L'AUTORE | "Goodbye Irpinia" è il mio primo romanzo thriller
Mike J. Pilla, ecco chi sono
Mi definisco un viaggia(u)tore. Scrivo almeno tre ore al giorno

SITO WEB - www.michelepilla.it || EMAIL - info@michelepilla.it || EDITORE - www.bibliotheka.it


Sono nato a Napoli, cresciuto tra Ponticelli e Montaguto (in Irpinia) e vivo a Roma con mia moglie Nadia. Sono giornalista, scrittore, viaggia(u)tore e conduttore radiotelevisivo, addetto stampa della UIL Pubblica Amministrazione; dirigo Patrimonio Italiano Tv, la tv degli italiani all’estero.
Questo progetto mi ha fatto guadagnare la prestigiosa “Citation” da parte del Presidente del Borough di Brooklyn, Eric Adams, a New York. Con Patrimonio Italiano Tv ho viaggiato e viaggio in lungo e in largo per il mondo (escludendo ovviamente il nefasto 2020), raccontando la vita dei tanti italiani lontani.
Nel 2006 ho fondato, insieme a due amici, il sito Montaguto.com, giornale online di Montaguto (AV), mio amato paese che sin dall’inizio ha destato grande interesse da parte della comunità montagutese all’estero, diventando il primo social network “glocal”.
Nel 2019 ho pubblicato con Bibliotheka “Goodbye Irpinia”, primo Paper novel al mondo, romanzo thriller internazionale ambientato tra Montaguto, New York e Toronto. Il libro è stato presentato in Italia, Stati Uniti e Canada, e le presentazioni americane sono state riprese dall’agenzia Europa Newswire, con sede all’Onu. Il sito del libro è www.goodbyeirpinia.it. Si tratta
 

pilla

di un romanzo-inchiesta tra fiction e realtà che trasporta il lettore dall’Italia al Nord America – e rappresenta la malinconica storia dei tanti emigrati lontani dalla propria terra. Come rivela la tag-line: “Puoi provare a lasciare il paese ma è il paese che non ti lascerà mai”.
Dedico alla scrittura almeno tre ore al giorno, soprattutto di sera: amo l’odore della carta e il suono della stilografica che accarezza il foglio.

 
Official website » WWW.MICHELEPILLA.IT

SITO WEB - www.michelepilla.it || EMAIL - info@michelepilla.it || FACEBOOK - MIKE J. PILLA

fff
 
fff
  fff